Situazione dei diritti umani dei bahai in Iran nell’agenda del Parlamento Europeo

Il Parlamento Europeo ha messo la situazione dei diritti umani in Iran nell’agenda della sua ultima sessione plenaria, che ha avuto luogo a Strasburgo dal 19 al 22 ottobre u.s.

Il tema è stato esaminato il 22 ottobre assieme ad altri problemi di infrazioni dei diritti umani, della democrazia e della Legge riguardanti la Guinea e lo Sri Lanka. La risoluzione, adottata a maggioranza di voti nella sessione plenaria, menziona i bahá’í specificamente in due paragrafi.

Nel preambolo osserva che «sette dirigenti della fede baha’i continuano a essere detenuti, trattenuti soltanto a causa delle loro convinzioni religiose». Nei paragrafi operativi, che esprimono una specifica preoccupazione e un invito all’azione, il Parlamento Europeo «rinnova il proprio appello alle autorità iraniane ad attenersi agli obblighi del governo di rispettare le minoranze religiose e a liberare subito i dirigenti baha’i Fariba Kamalabadi, Jamaloddin Khanjani, Afif Naeimi, Saeid Rasaie, Mahvash Sabet, Behrouz Tavakkoli e Vahid Tizfahm».

Nel sito del Parlamento Europeo è disponibile il testo provvisorio della risoluzione.

Tag: , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: