I Giardini Bahai di Haifa: sito di interesse turistico di Israele

Sul sito del Ministero Israeliano del Turismo è stato pubblicato un interessante articolo sui I Giardini Bahai di Haifa intitolato “I Giardini Bahai di Haifa ed il centro di Akko (Acre)” che segue di seguito:

 

Bellezza e grandezza oltre ad uno splendido design derivante dalla paziente passione per il giardinaggio, passione viva da generazioni: la combinazione di tutto questo è riuscita a creare la magica atmosfera che potrà essere vissuta all’interno degli splendidi giardini del Santuario della religione Bahai ad Haifa.

Qui gli adepti della fede Bahai hanno stabilito il loro centro spirituale e mondiale.

 La fede Bahai ha avuto la sua origine in Iran da dove il suo fondatore, Baha ‘u ‘llah venne esiliato dopo la rottura con la fede Sciita alla fine del XIX secolo, rifugiandosi così ad Akko (San Giovanni d’Acre) dopo aver sofferto la persecuzione nei vicini Paesi mussulmani.

Egli rimase impressionato dalla bellezza del Monte Carmelo ed espresse il desiderio che il Bab, il precursore della fede, fosse lì sepolto.

Circa 20 anni più tardi le ossa del Bab furono sepolte ad Haifa in quello stesso luogo che successivamente divenne il centro della fede Bahai.

Il Santuario, con la sua cupola dorata ed i marmi provenienti dall’Italia che lo circondano e con i suoi pilastri di granito fu costruito nel 1953 per divenire poi una delle maggiori attrazioni turistiche di Haifa.

La cupola del santuario alta ben 40 metri è ricoperta di oro 14 carati ed è rivestita di mattoni.

Il tempio è suddiviso in 9 parti così da rappresentare le maggiori 9 religioni del mondo. Esso è circondato da altri edifici tra cui la Casa Universale di Giustiza in cui risiedono i 9 principali membri dell’alto consiglio dei Bahai e l’edificio che ospita gli archivi della fede Bahai.

Gli impressionanti giardini che circondano il santuario sono stati inspirati dalla dottrina Bahai seguendone i principali dettami della fede. I giardini ben si inseriscono armoniosamente nell’ambiente circostante del Monte Carmelo. I giardini si estendono su 19 terrazze la più alta della quali contiene i Giardini Persiani dove si trova anche la splendida composizione che riproduce una stella ad 8 punte.

I giardini sono stati progettati in nove cerchi concentrici che danno l’impressione di estendersi dall’esterno al centro del santuario medesimo.

All’interno del giardino si combinano sculture in pietra ed in metallo con fontane,  arbusti ed ampi prati.

Il sentiero principale è circondato in tutta la sua lunghezza da una splendida flora che  ha dato origine ad una piccola riserva naturale e che, inserendosi perfettamente nel panorama della montagna circostante, ha fatto guadagnare a questi giardini l’epiteto di “ottava meraviglia del mondo”.

La bellezza di questi giardini offre ai visitatori una sensazione di incantevole calma durante il giorno, mentre grazie ad una speciale illuminazione il giardino si trasforma di sera in un luogo estremamente romantico.

Altri splendidi giardini circondano più a nord, ad Akko, la tomba di . Baha’u’llah.

Questi giardini sono chiamati I Giardini di Al Bahaja e sono considerati il luogo più santo per gli adepti della fede Bahai.

Gli splendidi e ben curati giardini sono costruiti a forma di un ampio cerchi diviso in 4 segmenti con prati, agrumeti, composizioni geometriche floreali di arte topiaria e fiori.

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: