Settimana della Pace con eventi a Monza, Sesto San Giovanni e Milano


LA UNIVERSAL PEACE FEDERATION
CON IL PATROCINIO e l’ADESIONE DI:
Provincia di Milano, Comune di Monza e Comune Sesto San Giovanni

ORGANIZZA

Diritti e Pace: settimana di cooperazione e dialogo interreligioso e interculturale

Gli eventi
Domenica 21 Settembre 2008 a Sesto San Giovanni
Ore 17,00
Celebrazione interreligiosa per la pace.

Aperto al pubblico
Presso il Centro Civico “Demo Costa Zaccarelli” in via Generale Cantore, 145 a Sesto S.G.
Evento speciale : Posa commemorativa di una targa in occasione del primo anniversario dell’impianto dell’ “Albero della Pace” nel parco del Centro Civico.

Gli esponenti delle diverse fedi e tradizioni religiose poseranno insieme tra di loro e alla presenza di rappresentanti dell’Amministrazione Pubblica e dei Cittadini una targa a ridosso dell’Albero della Pace, impiantato un anno fa’come segno permanente di Pace nella città di Sesto.

Successivamente ci si sposterà nella sala grande del Centro Civico, dove gli esponenti delle varie comunità religiose ( cattolica, islamica, ortodossa, protestante, ebraica, evangelica, buddista, induista, della fede bahaj, etc. ) si alterneranno ad offrire un messaggio per la Pace nel mondo e/o momenti di musicalità e lettura di testi sacri.

Alla conclusione, prevista per le ore 19,00 circa, in occasione della “rottura serale del digiuno” degli ospiti di fede islamica ( siamo nel mese di Ramadan) ci sarà uno speciale brindisi per la pace e la prosperità di tutti i popoli e verrà condiviso un buffet con cibo multietnico.

Domenica 21 settembre 2008 a Monza
Ore 21,00
Veglia interreligiosa di preghiera per la pace nel mondo
Piazza Roma presso l’Arengario

E’ giunta alla quarta edizione, la veglia interreligiosa di preghiera organizzata dalla sezione provinciale della UPF/IIFWP, la federazione internazionale fondata in Corea nel 1999 con l’obiettivo di promuovere la pace nel mondo attraverso il dialogo e la cooperazione tra fedi diverse.
L’iniziativa si svolge ogni 21 settembre, in risposta all’appello generale dell’ONU, che, con una risoluzione del 2001, ha istituito la Giornata Internazionale per la Pace e la risoluzione dei conflitti.
L’evento dell’ UPF/IIFWP, è diventato ormai un appuntamento consolidato all’interno del calendario degli eventi cittadini e ha raccolto, di anno in anno, un numero sempre maggiore di consensi e partecipazioni. A questa edizione avremo, tra i partecipanti, come ospite speciale un monaco buddista di nazionalità birmana, che verrà da Parigi appositamente per l’occasione, per non dimenticare la causa dei diritti umani in Birmania e Tibet.

Al centro dell’Arengario, il monumento cittadino simbolo di Monza, gli esponenti delle varie fedi, a rotazione, offriranno una preghiera e/o leggeranno un brano dei rispettivi testi sacri, litanie, canti e melodie sacre.
Il trasporto emotivo e la grande partecipazione dei presenti hanno decretato negli anni, il successo crescente della veglia, che si svolge all’aperto, dimostrando che la religione e la diversità non costituisce necessariamente una ragione di conflitto, ma anzi un motivo di coesione nel rispetto e nella benevolenza reciproci.

Giovedì 25 Settembre 2008
Giornata intera
A Milano

Service for Peace: ( Servizio per promuovere la Pace) giovani di varie estrazioni religiose e di varie etnie impegnati in un progetto a favore di realtà cittadine disagiate.

Venerdi 26 Settembre 2008 a Milano
Ore 18,00:
in via Cola Montano,52

Incontro – conferenza sul tema: Islam, un cammino verso la pace
Dialogo interreligioso e difesa dei Diritti Umani.

Sabato 27 Settembre 2008 a Monza
Dalle ore 16,00 alle ore 19,00
Presso i campi della Società Sportiva “La Dominante” in via Ramazzotti,19

torneo interetnico di calcio a 7, edizione speciale del “Trofeo della Pace” : quadrangolare in giornata unica, squadre partecipanti: Italia, Tibet Sel. SudAmerica, NordAfrica Egitto ( vincitrice della recente edizione, vedi sito http://www.trofeodellapace.org)

Domenica 28 Settembre 2008 a Monza
ore 18.00:
in collaborazione con la Circoscrizione 2
Presso la Casa del Volontariato – via Correggio, 59 :

Sapere e Sapori Rassegna di letterature e musiche tradizionali dal mondo
all’insegna del dialogo interculturale sul tema “diritti e pace”: Al termine aperitivo-buffet multietnico e brindisi per la pace e la prosperità di tutti i popoli.
Descrizione del progetto
Premessa

L’incontro tra le religioni e le culture può alimentare percorsi di conoscenza, di rispetto, di dialogo, di comprensione.
Le nostre città sono luoghi in cui oggi le differenze sono già presenti, le une accanto alle altre.
Esse possono diventare un vero laboratorio di incontro e di dialogo per la società. Le religioni e le culture hanno tanti elementi comuni che, valorizzati in una logica di dialogo e di relazione possono diventare forza e lievito di atteggiamenti positivi e di scelte costruttive e fraterne. Aiutare i cittadini a confrontare le diverse esperienze, sollecitandoli a cercare ciò che unisce è l’esperienza educativa che le amministrazioni locali possono offrire.

Le religioni possono essere considerate “riserve” di etica da cui attingere. Nella relazione tra le religioni e la comunità civile s’intrecciano l’ eredità della modernità e l’esigenza di colmare un vuoto ci costringe a cercare altrove una visione complessiva del destino umano. Le religioni sono portatrici di un potenziale di riconciliazione e di superamento dei conflitti.

La prospettiva di una convivenza “umanamente valida”, cioè ispirata a valori universalmente condivisi e tradotta in uno stile di vita quotidiana conforme a certi criteri di condotta, è centrale per il suo significato sociale, oltre che educativo. “Spettano a tutti i cittadini in quanto persone, i diritti inalienabili – sanciti anche dalla nostra Costituzione e da dichiarazioni e convenzioni internazionali – alla vita, alla salute, all’educazione, all’istruzione e al rispetto dell’identità individuale, etnica, linguistica, culturale e religiosa, sui quali si fonda la promozione di una nuova qualità della vita

Descrizione del progetto

Nell’ ambito delle celebrazione per la “giornata internazionale per la pace e la risoluzione dei conflitti”, indetta ufficialmente dalle Nazioni Unite , e dell’anno europeo del dialogo interculturale la IIFWP (Federazione Interreligiosa ed Internazionale per la Pace nel Mondo- ONG accreditata presso il Consiglio Economico e Sociale dell’ONU) ha organizzato

La “Settimana della Pace” dal 21 al 28 settembre 2008.
Le comunità religiose delle città proseguono il percorso di dialogo e propongono
una riflessione sul contributo che le religioni, le varie etnie e culture possono dare allo sviluppo della pace e alla promozione di tutti i diritti umani per tutta l’umanità.

Un invito alla solidarietà e al rispetto delle differenze, un messaggio forte diretto alle intere comunità locali di MILANO, MONZA E SESTO SAN GIOVANNI.

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: