Piromani incendiano case e vetture Bahai in Iran

Incendi dolosi che prendono di mira case e veicoli, sono l’ultima tattica diretta contro i Bahá’í dell’Iran.

Bani Dugal, rappresentante della Comunità Internazionale Bahá’í alle Nazioni Unite ha dichiarato: “Alle prime ore della mattina del 18 Luglio la casa della famiglia Shaker a Kerman e’ andata in fiamme. Solo qualche settimana fa fu dato fuoco alla loro auto. Questi atti seguono una serie di telefonate minacciose.”

Ha proseguito dicendo:

“Come ci aspettavamo, dopo i maltrattamenti dei Bahá’í in Iran, i funzionari che hanno investigato gli incendi, hanno ignorato o negato i segni evidenti di attività sospette fra cui un’esplosione, dichiarando che la causa era stata un problema elettrico.”

Ha poi continuato dicendo che almeno una dozzina di incendi dolosi che hanno colpito famiglie Bahá’í sono stati denunciati in Iran negli ultimi 15 mesi dando i seguenti esempi:

  • Il 15 Luglio alle ore 1.15 del mattino, delle bombe molotov sono state lanciate nel giardino della casa del sig. Khusraw Dehghani e di sua moglie, la dottoressa Huma Agahi a Vilashahr, pochi mesi dopo che minacce anonime dirette a lei come Bahá’í la costrinsero a chiudere la sua clinica nella vicina Najafabad dove aveva praticato la sua professione medica per 28 anni.
  • Il 25 Luglio, la vettura di un prominente Bahá’í a Rafsanjan nella provincia di Kerman e’ stata incendiata e distrutta da incendiari in motocicletta. Soheil Natimi, il proprietario dell’auto ed altre 10 famiglie Bahá’í della città hanno ricevuto delle lettere minacciose da un gruppo che si chiama ‘Movimento anti Bahá’í dei giovani di Rafsanjan’ che fra le altre cose ha minacciato la Jihad (guerra santa) contro i Bahá’í.
  • Il 10 Giugno, una dipendenza nella proprietà dei signori Mousavi, due Bahá’í anziani che vivono nel villaggio di Tangriz nella provincia di Fars, fu distrutta dal fuoco dopo essere stata cosparsa di benzina. I Mousavi con i loro due figli stavano dormendo vicino all’edificio salvandosi per pochissimo quando la tanica di benzina usata dagli incendiari è esplosa. I Mousavi credono che l’incendiario era sicuro che essi stavano dormendo in quell’edificio quando gli diedero fuoco. I Mousavi hanno fatto una denuncia formale contro la persona sospettata, ma il procuratore si è rifiutato di perseguire il caso perché il sospettato aveva giurato sul Corano di non essere stato lui. Per rispetto al Corano, i Mousavi hanno ritirato la denuncia.
  • Il 4 Aprile, la casa di un Bahá’í e’ stata incendiata a Babolsar, nel Nord dell’Iran.
  • A Febbraio, nella città di Shiraz, un uomo d’affari cinquantrenne è stato attaccato in strada, incatenato ad un albero, cosparso di benzina e picchiato da persone sconosciute che poi cercarono di dargli fuoco senza successo.
  • Ancora a Shiraz, a febbraio, furono fatti numerosi tentativi di incendiare vetture ed abitazioni appartenenti a Bahá’í.
  • Il 1 maggio del 2007, un incendio distrusse la casa di Abdu’l-Baqi Rouhani nel villaggio di Ivl nel mazindaran.
  • A Karaj, il settore Bahá’í del cimitero fu incendiato.

La signora Dugal riferendosi agli arresti perpetrati a marzo e maggio di quest’anno di sette membri del gruppo nazionale Bahá’í di coordinamento, che sono ancora imprigionati nella prigione di Evin a Teheran, senza che venga loro mossa alcuna accusa e senza che essi possano accedere al loro legale e alle loro famiglie, ha continuato dicendo: “Questi ultimi attacchi fanno seguito ai tentativi da parte delle autorità di privare la Comunità Bahá’í della sua guida.”

“Mentre i Bahá’í di tutto il mondo seguono con preoccupazione l’aumento della violenza, essi temono che si sta sempre più confermano il dispiegamento di un sinistro piano di persecuzioni. La loro sola speranza è che molte voci di protesta si elevino in tutto il mondo per costringere il governo dell’Iran a mettere fine a questa violenza.”

Tag: , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: