IRAN: NOBEL EBADI, CRITICHE STAMPA CONTRO MIA FIGLIA SONO DIFFAMATORIE

(ASCA-AFP) – Teheran, 7 ago – L’attivista iraniana per i diritti umani, l’avvocato e Premio Nobel per la pace nel 2003 Shirin Ebadi, ha condannato le critiche dei media nei confronti della figlia, accusata di essersi convertita al bahaismo, fede religiosa messa al bando dal governo della Repubblica Islamica.

In un’intervista rilasciata al quotidiano riformista Kargozaran, Ebadi ha denunciato una campagna di diffamazione contro la figlia dichiarando di essere fermamente convinta che le accuse hanno a che fare con la propria decisione di difendere i diritti di sette credenti Bahai accusati da Teheran di aver avuto dei contatti con Israele, l’acerrimo nemico dichiarato del regime di Ahmadinejad.

”Sono fiera di dire che io e la mia famiglia apparteniamo alla religione sciita”, ha detto Ebadi al quotidiano sottolineando come difendere in tribunale gli adepti Bahai non abbia nulla a che vedere con il loro credo religioso.

”Sebbene non abbiano il diritto di avere contatti con le rispettive famiglie, ho accettato il loro caso insieme ad altri colleghi”, si legge nell’intervista in riferimento ai sette adepti che, oltre a presunti contatti con Israele, avrebbero portato avanti propaganda anti-islamica.

Ieri l’agenzia di stampa ufficiale Irna aveva scritto, citando ”una fonte informata”, che la figlia di Ebadi si sarebbe convertita l’anno scorso al culto Bahai.

Appartenere ad un culto diverso dall’Islam e’ proibito in Iran ed e’ considerato apostasia, un offesa punibile con la morte in base alla Sharia.

Lo scorso maggio l’Unione europea aveva espresso ”profonda preoccupazione per la sistematica discriminazione e le continue vessazioni contro gli iraniani appartenenti al culto Bahai” dopo che l’Iran aveva annunciato la condanna alla prigione per 54 fedeli bahaisti.

I seguaci di Bahai, che considerano Baha’u’llah l’ultimo profeta mandato in Terra da Dio, sono ritenuti infedeli dal regime iraniano e vengono perseguitati sistematicamente a partire dalla rivoluzione islamica del 1979.

Advertisements

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: