I centri spirituali Bahai in Israele sono patrimonio dell’umanità

I bahai, adepti di una religione monoteista perseguitata in Iran, hanno vinto una lunga battaglia: i loro due luoghi sacri che si trovano in Israele sono stati iscritti nella lista del patrimonio mondiale dell’umanit dell’Unesco. Il comitato ad hoc (di cui quest’anno non ha fatto parte il paese degli ayatollah) ha ritenuto che i due siti hanno un valore universale eccezionale. Si tratta di luoghi di pellegrinaggio circondati da giardini, con le tombe dei fondatori della fede bahi, Bahullah e Bab. Il primo nel nord di Israele nei pressi di San Giovanni d’Acri, citt gi iscritta nel patrimonio mondiale, il secondo si trova sulle pendici del monte Carmelo ad Haifa. Cipressi, olivi, gelsomini, cascate e fontane, edifici che mescolano armoniosamente l’architettura orientale e occidentale, ne fanno meta non solo dei fedeli ma anche di turisti. La tomba di Bahaullah ha per i bahai lo stesso valore del muro di Gerusalemme per gli ebrei, della Kaaba alla Mecca per i musulmani.

Advertisements

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: