Una Fede comune: libertà religiosa e dialogo, convinta ammissione della Chiesa Cattolica

L'Osservatore Romano

Su “L’Osservatore Romano” – organo ufficiale della Città del Vaticano – del 25-26 marzo 2008, la Chiesa Cattolica fa una importante ammissione sulla libertà religiosa, accettando che uno può cambiare la sua religione, di appartenenza familiare, ed accettarne un’altra.

L’articolo prende spunto dalla conversione al Cattolicesimo del giornalista Magdi Allam: vicedirettore del “Corriere della Sera” e mussulmano di nascita.

Il “gesto di Benedetto XVI” – cui si fa riferimento nell’articolo – è il battesimo di Magdi Allam.

Il documento del Concilio Vaticano II (anch’esso citato nel pezzo) intitolato “Nostra aetate” fa esplicito riferimento – ricordiamo – alla comune appartenenza (in Abramo) dell’Ebraismo, del Cristianesimo e dell’Islam e si fa pure cenno al secolo attuale pervaso – è detto – dalla Gloria di Dio.

Riportiamo, di seguito, uno stralcio dell’articolo “Libertà religiosa e dialogo” a firma di g.m.v.

 

(…) il Papa non fa «differenza di persone», tutte importanti davanti a Dio e benvenute nella comunità della Chiesa. Il gesto di Benedetto XVI ha nello stesso tempo un importante significato perché afferma, in modo mite e chiaro, la libertà religiosa. Che è anche libertà di cambiare religione, come nel 1948 fu sottolineato dalla Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo (anche se in seguito, purtroppo, la dichiarazione è stata proprio su questo punto ridimensionata).

(…) E come non vi è stata enfatizzazione, così non vi è alcuna intenzione ostile nei confronti di una grande religione come quella islamica. Da molti decenni ormai la Chiesa cattolica ha dimostrato una volontà di confronto e di dialogo con il mondo musulmano, nonostante mille difficoltà e ostacoli. Ma difficoltà e ostacoli non devono oscurare quanto vi è in comune e quanto può venire dal futuro, come si legge nella dichiarazione conciliare Nostra aetate e da allora hanno più volte ripetuto i Romani Pontefici. (…)

Tag: , ,

Una Risposta to “Una Fede comune: libertà religiosa e dialogo, convinta ammissione della Chiesa Cattolica”

  1. Marco Oliveira Says:

    It sound like a political attitude after the conversion of the Muslim journalist do catholicism, in Italy.
    What if a Catholic priest becomes baha’i?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: