Solo un atteggiamento morale può sconfiggere le malattie veneree

AIDS e HIV mali perniciosi della Repubblica della Guyana: secondo Paese più colpito al mondo

“SOLO UN ATTEGGIAMENTO MORALE PUÒ SCONFIGGERE LE MALATTIE VENEREE”

L’esperienza della Fondazione Varqá: una Associazione Bahá’í di Promozione Sociale

A Georgetown, nella Repubblica sudamericana della Guyana, la Comunità Bahá’í è impegnata, insieme con l’UNICEF, nel portare avanti un programma di sensibilizzazione dei giovani, volto a suscitare un approccio morale nei confronti della sessualità. L’iniziativa è portata avanti dalla Fondazione Varqá. Si è potuto constatare che in questo Paese – che si affaccia sull’oceano atlantico settentrionale – la pratica religiosa rappresenta un ampio deterrente verso i rapporti prematrimoniali ed extraconiugali.

Il risultato importante che ne consegue è che in questa maniera si riesce a prevenire – in questa terra martoriata dalle malattie veneree – la diffusione sia del virus dell’immunodeficienza umana (HIV) e sia la sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS). Lo Stato della Guyana rappresenta la terza realtà caraibica in quanto a più elevata prevalenza dell’HIV e dell’AIDS ed il secondo Paese, più colpito al mondo da questi mali a trasmissione sessuale.

La Fondazione Varqá che porta avanti questo programma educativo è una associazione di promozione sociale, di ispirazione Bahá’í. Il gruppo di ricercatori che lavora a questo progetto ha intervistato, in passato, più di 2000 persone, di età compresa tra i 12 ed i 20 anni. Si è potuto constatare che il 90 per cento degli intervistati era a conoscenza del fatto che l’HIV si può contrarre attraverso il contatto sessuale, con qualcuno che è sieropositivo. Meno di un terzo degli intervistati (ovvero il 29,5 per cento) è stato in grado d’indicare tre altri modi di diffusione della malattia e appena il 37 per cento è stato in grado di specificare tre maniere come proteggersi dalla mortale sindrome, che tante vittime miete ogni anno in Guyana.

La Fondazione Varqá agisce pure sul piano educativo tentando non solo di instillare, tra i giovani, un pensiero spirituale, ma anche dimostrando loro i vantaggi fisici e morali che derivano dalla perfetta coerenza, di ogni individuo, con i principi della Fede, attraverso la pratica religiosa.

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: